Regione Calabria

Vini DOP

Index

DOC (Denominazione d’Origine Controllata)

Bivongi DOC

Province di Reggio Calabria e Catanzaro
Provincia di Reggio Calabria, comuni di: Bivongi, Camini, Caulonia, Monasterace, Pazzano, Placanica, Riace, Stignano e Stilo.
Provincia di Catanzaro, comune di: Guardavalle.

tipologie
Bivongi rosso (anche novello, rosato e riserva)
Bivongi bianco

uvaggio
Bivongi rosso: Gaglioppo, Greco nero, da soli o congiuntamente, 30%-50%; Nocera, Calabrese, Castiglione, da soli o congiuntamente, 30%-50%; possono concorrere uve a bacca rossa, massimo 10%; uve a bacca bianca massimo 15%.
Bivongi bianco: Greco bianco, Guardavalle e Montonico bianco, da soli o congiuntamente, 30%-50%; Malvasia bianca e Ansonica, da soli o congiuntamente, 30%-50%; possono concorrere uve a bacca bianca, massimo 30%.

Cirò DOC

Provincia di Crotone
Comuni di: Cirò, Cirò Marina, parte di Melissa e Crucoli.

tipologie
Cirò rosso (anche superiore e riserva)
Cirò rosso Classico (anche superiore e riserva)
Cirò rosato
Cirò bianco

menzioni geografiche
Classico: comuni di Cirò e Cirò Marina.

uvaggio
Cirò rosso e rosato: Gaglioppo minimo 80%; possono concorrere uve a bacca rossa, massimo 20%; Barbera, Cabernet franc, Cabernet sauvignon, Sangiovese e Merlot, massimo 10%.
Cirò bianco: Greco bianco minimo 80%; possono concorrere uve a bacca bianca, massimo 20%.

Greco di Bianco DOC

Provincia di Reggio Calabria
Comuni di: Bianco e parte di Casignana.

tipologie
Greco di Bianco passito

uvaggio
Greco bianco minimo 95%; possono concorrere uve a bacca bianca, massimo 5%.

Lamezia DOC

Provincia di Catanzaro
Comuni di: Curinga, Falerna, Feroleto Antico, Gizzeria, Francavilla Angitola, Maida, Pianopoli, Lamezia Terme, S. Pietro a
Maida.

tipologie
Lamezia bianco
Lamezia rosso (anche rosato, novello e riserva)
Lamezia passito
Lamezia spumante
Lamezia spumante rosato
Lamezia Greco
Lamezia Greco nero
Lamezia Gaglioppo
Lamezia Mantonico

uvaggio
Lamezia bianco: Greco bianco minimo 50%; possono concorrere uve a bacca bianca, massimo 50%.
Lamezia rosso: Gaglioppo, Magliocco, da soli o congiuntamente, 35%-45%; Greco nero, Marsigliana, da soli o
congiuntamente, 25%-45%; possono concorrere uve a bacca rossa, massimo 40%.
Lamezia Greco: Greco bianco minimo: 85%; possono concorrere uve a bacca bianca, non aromatiche, massimo 15%.
Lamezia Greco nero, Gaglioppo, Mantonico: minimo 85% del vitigno corrispondente, possono concorrere uve a bacca nera, massimo 15%.
Lamezia passito: Greco bianco 50%; Mantonico 35%; possono concorrere uve a bacca bianca, massimo 15%.
Lamezia spumante: Greco bianco, Mantonico, da soli o congiuntamente, minimo 85%; possono concorrere uve a bacca bianca, non aromatiche, massimo 15%.
Lamezia spumante rosato: Greco bianco, Mantonico, Gaglioppo, minimo 85%; possono concorrere uve a bacca rossa, non aromatiche, massimo 15%.

Melissa DOC

Provincia di Crotone
Comuni di: Melissa, Belvedere Spinello, Carfizzi, San Nicola dell’Alto, Umbriatico e parte del territorio dei comuni di: Casabona, Castel Silano, Crotone, Pallagorio, Rocca di Neto, Scandale, San Mauro Marchesato, Santa Severina, Strongoli.

tipologie
Melissa bianco
Melissa rosso (anche superiore)

uvaggio
Melissa bianco: Greco bianco 80%-95%; Trebbiano toscano, Malvasia bianca, da soli o congiuntamente, 5%-20%.
Melissa rosso: Gaglioppo 75%-95%; Greco nero, Greco bianco, Trebbiano toscano e Malvasia bianca, da soli o congiuntamente, 5%-25%.

S. Anna di Isola Capo Rizzuto DOC

Provincia di Crotone
Comuni di: Isola di Capo Rizzuto, parte di Crotone e Cutro.

tipologie
S. Anna di Isola Capo Rizzuto rosso
S. Anna di Isola Capo Rizzuto rosato

uvaggio
S. Anna di Isola Capo Rizzuto rosso e rosato: Gaglioppo 40%-60%; Nocera, Nerello mascalese, Nerello cappuccio, Malvasia nera, Malvasia bianca e Greco bianco, da soli o congiuntamente, 40%-60%; possono concorrere uve a bacca bianca, massimo 35%.

Savuto DOC

Province di Cosenza e Catanzaro
Provincia di Cosenza, comuni di: Rogliano, S. Stefano di Rogliano, Marzi, Belsito, Grimaldi, Altilia, Aiello Calabro, Cleto, Serra Aiello, Pedivigliano, Malito, Amantea, Scigliano, Carpanzano.
Provincia di Catanzaro, comuni di: Motta S. Lucia, Martirano Vecchio, Martirano Lombardo, S. Mango d’Aquino, Nocera Terinese e Conflenti.

tipologie
Savuto bianco;
Savuto rosso (anche rosato e superiore)
Savuto rosso Classico (anche rosato e superiore)

menzioni geografiche
Classico: provincia di Cosenza, comuni di Rogliano, Marzi, Belsito Grimaldi, Altilia, Aiello Calabro, Cleto, Serra Aiello, Pedivigliano, Malito, Amantea, Scigliano, Carpanzano.

uvaggio
Savuto bianco: Montonico massimo 40%; Chardonnay massimo 30%; Greco bianco massimo 20%; Malvasia bianca massimo 10%; possono concorrere uve a bacca bianca, massimo 45%.
Savuto rosso: Gaglioppo (localmente noto come Arvino) massimo 45%; Aglianico massimo 45%; Greco nero, Nerello cappuccio, da soli o congiuntamente, massimo 10%; possono concorrere uve a bacca rossa, massimo 45%.

Scavigna DOC

Provincia di Catanzaro
Comuni di: Nocera Terinese e Falerna.

tipologie
Scavigna bianco
Scavigna rosso (anche rosato)

uvaggio
Scavigna bianco: Traminer Aromatico massimo 50%; Chardonnay massimo 30%; Pinot bianco massimo 10%; Riesling italico massimo 10%; possono concorrere uve a bacca bianca, massimo 45%.
Scavigna rosso: Aglianico massimo 60%; Magliocco massimo 20%; Marsigliana nera massimo 20%; possono concorrere uve a bacca rossa, massimo 45%.

Terre di Cosenza DOC

Provincia di Cosenza
Tutto il territorio della provincia, comuni di: Cosenza, Corigliano Calabro, Rossano, Rende, Castrovillari, Acri, Montalto Uffugo, Cassano all’Ionio, San Giovanni in Fiore, Paola, Amantea, Scalea, Bisignano, Cetraro, Castrolibero, Crosia, Mendicino, Luzzi, Belvedere Marittimo, Trebisacce, Cariati, Fuscaldo, San Marco Argentano, Roggiano Gravina, Spezzano Albanese, Praia a Mare, Tortora, San Lucido, Rogliano, Villapiana, Diamante, Terranova da Sibari, Santa Maria del Cedro, Torano Castello, Spezzano della Sila, Morano Calabro, Altomonte, Rose, Dipignano, Lattarico, Fagnano Castello, Saracena, San Pietro in Guarano, San Demetrio Corone, Marano Marchesato, San Lorenzo del Vallo, Carolei, Rocca Imperiale, Marano Principato, Cerisano, Rovito, Longobucco, Verbicaro, Mormanno, Fiumefreddo Bruzio, Castiglione Cosentino, Amendolara, Francavilla Marittima, Aprigliano, Bonifati, Mandatoriccio, Celico, San Fili, Trenta, Zumpano, Lago, Santa Sofia D’Epiro, Casole Bruzio, Lungro, Cerchiara di Calabria, Longobardi, Grisolia, Buonvicino, San Sosti, Oriolo, San Vincenzo la Costa, Parenti, Frascineto. Firmo, Tarsia, Spezzano Piccolo, Belmonte Calabro, San Nicola Arcella, Roseto Capo Spulico, Guardia Piemontese, Pedace, Laino Borgo, Mangone, Acquappesa, Sant’Agata di Esaro, Montegiordano, Campana, Malvito, Santo Stefano di Rogliano, Aiello Calabro, Grimaldi, Mongrassano, San Benedetto Ullano, Falconara Albanese, Piane Crati, San Giorgio Albanese, Cerzeto, Paterno Calabro, Calopezzati, Albidona, Sangineto, San Donato di Ninea, Bianchi, Bocchigliero, Pietrafitta, Cleto, Orsomarso, Santa Domenica Talao, Colosimi, Scigliano, Caloveto, Maierà, Mottafollone, Santa Caterina Albanese, Rota Greca, Pietrapaola, Figline Vegliaturo, Acquaformosa, Vaccarizzo Albanese, San Martino di Finita, Cropalati, Paludi, San Basile, Scala Coeli, Marzi, Serra Pedace, Lappano, Domanico, Civita, Belsito, Laino Castello, Pedivigliano, Aieta, Cervicati, Terravecchia, Malito, Plataci, Canna, Papasidero, Altilia, San Lorenzo Bellizzi, San Cosmo Albanese, San Pietro in Amantea, Cellara, Serra d’Aiello, Alessandria del Carretto, Nocara, Panettieri, Castroregio, Carpanzano.

tipologie
Terre di Cosenza rosso (anche novello, vendemmia tardiva, riserva, passito)
Terre di Cosenza rosato (anche spumante)
Terre di Cosenza bianco (anche spumante, vendemmia tardiva e passito)
Terre di Cosenza Magliocco (anche spumante, rosè e passito)
Terre di Cosenza Greco bianco (anche spumante e passito)
Terre di Cosenza Guarnaccia bianca (anche spumante e passito)
Terre di Cosenza Malvasia bianca (anche spumante e passito)
Terre di Cosenza Montonico bianco (anche spumante e passito)
Terre di Cosenza Pecorello (anche spumante e passito)
Terre di Cosenza Chardonnay (anche spumante e passito)
Terre di Cosenza Gaglioppo con menzione geografica
Terre di Cosenza Greco nero
Terre di Cosenza Aglianico
Terre di Cosenza Calabrese
Terre di Cosenza Cabernet Sauvignon e/o Cabernet
Terre di Cosenza Merlot
Terre di Cosenza Sangiovese
Terre di Cosenza Condoleo (rosso, anche passito, vendemmia tardiva, riserva e novello; rosato; bianco anche passito e vendemmia tardiva; Greco nero, anche riserva)
Terre di Cosenza Donnici (bianco, anche passito; vendemmia tardiva; rosso, anche passito, vendemmia tardiva, riserva e novello; rosato; Magliocco, anche riserva)
Terre di Cosenza Esaro (bianco, anche passito, vendemmia tardiva; rosso, anche riserva, passito e vendemmia tardiva; rosato; Magliocco, anche riserva)
Terre di Cosenza Pollino (bianco, anche passito, vendemmia tardiva; rosso, anche riserva, novello, passito e vendemmia tardiva; rosato; Magliocco, anche riserva; Moscato passito)
Terre di Cosenza San Vito di Luzzi (bianco, anche passito e vendemmia tardiva; rosso, anche riserva, novello, passito e vendemmia tardiva; rosato; Magliocco, anche riserva)
Terre di Cosenza Colline del Crati (bianco; bianco vendemmia tardiva; bianco passito; rosso, anche riserva; rosso, rosso vendemmia tardiva; rosso passito; Magliocco, anche riserva)
rosato;
Terre di Cosenza Verbicaro (bianco, anche passito e vendemmia tardiva; rosso, anche riserva, novello, passito e vendemmia tardiva; rosato; Magliocco, anche riserva; Moscato passito).

menzioni geografiche
Condoleo: comune di Mandatoriccio.
Donnici: comuni di Aprigliano, Cellara, Cosenza, Dipignano, Figline Vegliaturo, Mangone, Paterno Calabro, Pedace, Piane Crati e Pietrafitta.
Esaro: comuni di Acquaformosa, Altomonte, Fagnano Castello, Firmo, Lungo, Malvito, Mottafollone, Roggiano Gravina, San Donato di Ninea, San Lorenzo del Vallo, San Marco Argentano, San Sosti, Santa Caterina Albanese, Sant’Agata d’ Esaro,
Spezzano Albanese, Tarsia e Terranova da Sibari.
Pollino: comuni di Castrovillari, S.Basile, Saracena, Cassano Ionio, Civita e Frascineto
San Vito di Luzzi: frazione di San Vito nel comune di Luzzi.
Colline del Crati: comuni di Acri, Bisignano, Castiglione Cosentino, Cervicati, Cerzeto, Lattarico, Luzzi, Marano Marchesato, Marano Principato, Mongrassano, Montalto, Rende, Rose, Rota Greca, San Benedetto Ullano, San Fili, San Martino di Finita, Santa Sofia d’ Epiro, San Vincenzo la Costa e Torano Castello.
Verbicaro: comuni di Verbicaro, Grisolia, Orsomarso, S.Domenica Talao e S.Maria del Cedro.

uvaggio
Terre di Cosenza rosso: Magliocco (localmente detto anche Magliocco Dolce o Arvino o Mantonico nero o Lacrima o Guarnaccia nera) minimo 60%; possono concorrere uve a bacca rossa, massimo 40%.
Terre di Cosenza rosato: Greco nero, Magliocco, Gaglioppo, Aglianico, Calabrese, da soli o congiuntamente, minimo 60%; possono concorrere altre uve, massimo 40%.
Terre di Cosenza bianco: Greco bianco, Guarnaccia bianca, Pecorello, Montonico (localmente Mantonico), da soli o congiuntamente, minimo 60%; possono concorrere uve a bacca bianca, massimo 40%.
Terre di Cosenza bianco spumante: Mantonico minimo 60%; possono concorrere uve a bacca bianca, massimo 40%.
Terre di Cosenza spumante rosè: Mantonico minimo 60%; possono concorrere, da soli o congiuntamente, Greco nero, Magliocco, Gaglioppo, Aglianico e Calabrese, massimo 40%.
Terre di Cosenza Magliocco: Magliocco (localmente detto anche Magliocco Dolce o Arvino o Mantonico nero o Lacrima o Guarnaccia nera), minimo 85%; possono concorrere, Greco nero, Gaglioppo, Aglianico, Calabrese, da soli o congiuntamente, massimo 15%. Tale tipologia deve, obbligatoriamente, fare specifico riferimento alla sottozona e/o alla vigna dalla
quale provengono le uve.
Terre di Cosenza Greco bianco, Guarnaccia bianca, Malvasia bianca, Montonico bianco (localmente detto Mantonico), Pecorello, Chardonnay, Gaglioppo, Greco nero, Aglianico, Calabrese, Cabernet sauvignon e/o Cabernet, Merlot, Sangiovese: minimo 85% del vitigno corrispondente; possono concorrere uve a bacca di colore analogo, massimo 15%.
Terre di Cosenza Colline del Crati rosso: Magliocco minimo 70%; possono concorrere uve a bacca rossa, massimo 30%.
Terre di Cosenza Colline del Crati rosato: Greco nero, Magliocco, Gaglioppo, Aglianico, Calabrese, da soli o congiuntamente, minimo 70%; possono concorrere uve a bacca rossa, massimo 30%.
Terre di Cosenza Colline del Crati bianco): Greco bianco, Guarnaccia bianca, Pecorello, Montonico, da soli o
congiuntamente, minimo 70%; possono concorrere uve a baccabianca, massimo 30%.
Terre di Cosenza Colline del Crati Magliocco: Magliocco minimo 85%; possono concorrere, Greco nero, Gaglioppo, Aglianico, Calabrese, da soli o congiuntamente, massimo 15%.
Terre di Cosenza Condoleo rosso: Greco nero minimo 60%; possono concorrere uve a bacca rossa, massimo 40%.
Terre di Cosenza Condoleo rosato: Greco nero, Magliocco, Gaglioppo, Aglianico, Calabrese, da soli o congiuntamente, minimo 80%; possono concorrere uve a bacca rossa, massimo 20%.
Terre di Cosenza Condoleo bianco: Greco bianco, Guarnaccia bianca, Pecorello, Montonico, da soli o congiuntamente, minimo 70%; possono concorrere uve a bacca bianca, massimo 30%.
Terre di Cosenza Condoleo Greco nero: Greco nero minimo 85%; possono concorrere Magliocco, Gaglioppo, Aglianico, Calabrese, da soli o congiuntamente, massimo 15%.
Terre di Cosenza Donnici bianco: Montonico bianco minimo 50%; Greco bianco, Malvasia bianca, Pecorello bianco, da soli o congiuntamente, massimo 30%; possono concorrere uve a bacca rbianca, massimo 20%
Terre di Cosenza Donnici rosso: Magliocco minimo 60%; Greco nero minimo 10%; possono concorrere Malvasia bianca, Greco bianco, Mantonico bianco, Pecorello bianco, da soli o congiuntamente massimo 10%; uve a bacca rossa massimo 20% .
Terre di Cosenza Donnici rosato: Magliocco minimo 60%; Greco nero minimo 10%; possono concorrere Malvasia bianca, Greco bianco, Mantonico bianco, Pecorello bianco, da soli o congiuntamente, massimo 10%; uve a bacca rossa, massimo 20%.
Terre di Cosenza Donnici Magliocco: Magliocco minimo 85%; possono concorrere Greco nero, Gaglioppo, Aglianico, Calabrese, da soli o congiuntamente, massimo 15%.
Terre di Cosenza Esaro bianco: Greco bianco, Guarnaccia bianca, Pecorello, Montonico, da soli o congiuntamente, minimo 70%; possono concorrere uve a bacca bianca, massimo 30%.
Terre di Cosenza Esaro rosso: Magliocco minimo 70%; possono concorrere uve a bacca rossa, massimo 30%.
Terre di Cosenza Esaro rosato: Greco nero, Magliocco, Gaglioppo, Aglianico, Calabrese, da soli o congiuntamente, minimo 70%; possono concorrere uve a bacca rossa, massimo 30%.
Terre di Cosenza Esaro Magliocco: Magliocco minimo 85%; possono concorrere, Greco nero, Gaglioppo, Aglianico, Calabrese, da soli o congiuntamente, massimo 15%.
Terre di Cosenza Pollino bianco): Greco bianco, Guarnaccia bianca, Pecorello, Montonico (localmente Mantonico), da soli o congiuntamente, minimo 80%; possono concorrere uve a bacca rossa, massimo 20%.
Terre di Cosenza Pollino rosso: Magliocco e/o Gaglioppo, da soli o congiuntamente, minimo 60%; possono concorrere uve a bacca rossa, massimo 40%.
Terre di Cosenza Pollino rosato: Magliocco, Greco nero, Gaglioppo, Aglianico, Calabrese, da soli o congiuntamente, minimo 70%; possono concorrere uve a bacca rossa, massimo 30%.
Terre di Cosenza Pollino Magliocco: Magliocco minimo 85%; possono concorrere, Greco nero, Gaglioppo, Aglianico, Calabrese, da soli o congiuntamente, massimo 15%.
Terre di Cosenza Pollino Moscato passito: Moscato minimo 85%; possono concorrere uve a bacca bianca, massimo 15%.
Terre di Cosenza San Vito di Luzzi bianco: Malvasia bianca 40%-60%; Greco bianco 20%-30%; Guarnaccia bianca massimo 30%; possono concorrere uve a bacca bianca, massimo 40%.
Terre di Cosenza San Vito di Luzzi rosso: Gaglioppo e/o Magliocco, da soli o congiuntamente, minimo 70%; possono concorrere uve a bacca rossa, massimo 30%; Malvasia bianca massimo 10%.
Terre di Cosenza San Vito di Luzzi rosato: Gaglioppo e/o Magliocco, da soli o congiuntamente, minimo 70%; Malvasia massimo 10%; possono concorrere Greco nero, Sangiovese e altri vitigni a bacca rossa, massimo 30%.
Terre di Cosenza San Vito di Luzzi Magliocco: Magliocco minimo 85%; possono concorrere, Greco nero, Gaglioppo, Aglianico, Calabrese, da soli o congiuntamente, massimo 15%.
Terre di Cosenza Verbicaro bianco: Greco bianco minimo 30%; Malvasia bianca massimo 40%; Guarnaccia bianca massimo 30%; possono concorrere uve a bacca bianca, massimo 30%.
Terre di Cosenza Verbicaro rosso: Magliocco e Greco nero, da soli o congiuntamente, 60%-80%; Malvasia bianca, Guarnaccia bianca, Greco bianco, da soli o congiuntamente, massimo 20%; possono concorrere uve a bacca rossa, non aromatiche, massimo 20%.
Terre di Cosenza Verbicaro rosato: Magliocco e Greco nero, da soli o congiuntamente, 60%-80%; Malvasia bianca, Guarnaccia bianca, Greco bianco, da soli o congiuntamente, massimo 20%; possono concorrere uve a bacca rossa, non aromatiche, massimo 20%.
Terre di Cosenza Verbicaro Magliocco: Magliocco minimo 85%; possono concorrere, Greco nero, Gaglioppo, Aglianico, Calabrese, da soli o congiuntamente, massimo 15%.
Terre di Cosenza Verbicaro Moscato passito: Moscato minimo 85%; possono concorrere uve a bacca bianca, massimo 15%.


Fonti: Mipaaf (Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali); Enti regionali; Consorzi produttori. Dati estrapolati dai disciplinari di produzione, aggiornati sulla base delle informazioni reperite, uniformati nell’esposizione e organizzati da Dipende che Vino.

©denominazionivini.it  vietata la riproduzione senza consenso scritto